La prospettiva

Sono qua, accapigliato e aggrappato e non so dove guardare per soddisfare il bisogno stesso di guardare. Manca l’aria, manca lo spazio. Chiuso in una quotidianità senza domani, raschio il fondo del mio personale barile, cerco luce nella tomba, gratto la sabbia a mani nude senza sapere quel buco dove mi porterà. E allo stretto…

Una domenica mattina con amore&psiche

… mi sforzo di raggiungere il massimo della chiarezza, della potenza e dell’aggressività plastica, cioè di provocare per prima cosa una sensazione fisica, per poi arrivare all’anima.
Joan Mirò

Breve storia della progettazione sociale

Ecco alcuni brevi cenni del percorso storico italiano della progettazione sociale: Il progetto si è affacciato nello scenario dell’azione sociale con la cooperazione internazionale, cioè con le iniziative di aiuto nei confronti dei paesi in via di sviluppo. Solo in tempi più recenti, il progetto è diventato un dispositivo metodologico proprio anche per l’azione sociale…

La progettazione sociale

Spesso mi capita di parlare di Progetti sociali, di Progettazione sociale. Molte persone mi guardano sbalordite: che cos’è? Di cosa stai parlando? Cosa vuol dire? A meno che io non sia tra persone che lavorano in ambito sociale. Tra queste, e mi ci metto anch’io, la parola progetto sociale piace: è amata e utilizzata, abusata…

Amore&Psiche

Amore&Psiche: fusione di un se stesso e di un altro e le conseguenze interiori; il rapporto di ciascuno con se stesso e con l’altro. Che effetto fa l’amore sul pensiero? E come si muove la psiche umana  in rapporto all’amore? Come convivono queste due parole nelle teste e nei corpi che siamo e che abbiamo…

Ripescaggio

Oggi passeggiavo per Campidoglio, il mio quartiere. Sono passato davanti alla Chiesa e ho visto due cose: un carro funebre e uomini in giacca e cravatta; e alcune persone sedute sulle panchine, verosimilmente in attesa dell’apertura della mensa sociale. Mi è così tornato in mente un mio vecchio articolo, scritto per l’allora giornalino di quartiere:…

A Marco, l’atleta corretto

E mentre il sole, la terra, la luna e tutto il resto delle galassie, note o sconosciute, continuano il loro moto più o meno costante, sulla quella pallina che è la terra gli esseri umani lottano ogni giorno, con se stessi, con le loro relazioni e con il mondo circostante. Si accapigliano, si accarezzano, si…

Se nessuno racconta

“Se nessuno racconta che in Sud America è caduto un albero, per il resto del mondo quell’albero non è caduto!” Non faceva proprio così la frase che citavano durante l’Università per sottolineare l’importanza, nel mondo moderno della comunicazione. D’altra parte se penso alla vita di un secolo fa, quando uscire e spostarsi dal proprio paese…

Raccontare i servizi

Io, con macchina fotografica e taccuino vado dentro un servizio, sia esso una comunità o un centro diurno. Parlo, ascolto, fotografo ciò che mi sembra di captare. Poi esco e racconto cosa ho visto là dentro. E lo mostro con qualche scatto. Casa Shalom – presentazione: si tratta di una casa fuori Torino. Ci vivono…

R-esistenze

Esistono in ogni città delle persone che r-esistono. Sotto i portici, sulle panchine, nelle strade e nelle piazze. Alcuni non hanno casa, né macchina, né altre disponibilità. Alcune r-esistono con molti cartoni di vino, altre con la fantasia, altre con rabbia o poesia. E c’è anche chi non ce la fa: Riprendo qua il progetto…

dentro e fuori

Raccontare i servizi, raccontare le mani nei servizi. Quotidianamente vedo servizi. Sociali e sanitari. Tutti i giorni vedo, sento e parlo con persone che hanno a che fare con i servizi. E ogni volta penso che sarebbe bello, buono e utile che i servizi, i luoghi dei servizi avessero le pareti di vetro. Ritengo che…

dialoghi, conversazioni e identità

Quando un essere umano nasce non dialoga, a parte l’ipotetico dialogo intrauterino. Dall’istante successivo inizia un dialogo di sguardi, versi e contatti con la madre o con l’altro essere umano che ha intorno. E con se stesso. Si guarda, si tocca, si conosce. Guarda l’altro e il mondo circostante, lo tocca e lo conosce. Inizia…